Danzaregina

ORDINE DISORDINE TRASFORM-AZIONE Parte 1

Ciao care REGINE e cari RE, in questa calda estate voglio condividere con voi un’esperienza meravigliosa che ho appena concluso: il riordino completo e totale della mia casa. Premetto per chi non mi conosce che non sono una grande amante dell’ordine e delle pulizie, come dico ogni tanto il gene della casalinga manca nel mio dna e diciamo che se posso scegliere tra le pulizie e una bella passeggiata nel bosco, non ho mai dubbi!!

A volte però si sente la spinta a lavorare su se stessi agendo anche su aspetti della vita quotidiana quali ad esempio l’ordine e la pulizia della casa. Questo è stato il mio caso recente: nell’ultimo mese ho sentito sempre più forte il bisogno, desiderio, richiamo di mettere ordine nella mia casa e tra le mie cose…e quale libro migliore di “Il Magico Potere del Riordino” di Marie Kondo, regalatomi qualche anno fa da Raffaella. Infatti già due anni fa avevo fatto una mega pulizia in questa casa di un’altra settimana ma era stata molto più leggera e meno intensa di questa. Il cambiamento che sto vivendo nella mia vita mi sta facendo svoltare e avere nuove visioni in tanti ambiti, compreso anche l’ordine. Se vi va, venite con me alla scoperta della settimana passata trascorsa a mettere ordine e pulire, condividerò tutti i dettagli della mia esperienza in modo da potere aiutare e/o ispirare qualcun altro, dato che non è facile come sembra mettere ordine, sistemare, e disfarsi delle cose che non ci servono più.

ANTEPRIMA – PREPARAZIONE

Avrei voluto iniziare la pulizia sabato scorso, 27 luglio ma ero arrivata in ritardo rispetto alla tabella di marcia nella lettura del libro e quindi anzichè affrettarmi e iniziare un lavoro male, ho preferito prendermi un altro giorno per leggere bene il libro e assicurarmi di essere “pronta”. (in fondo vi metto tutte le coordinate del libro, anche per acquistarlo regalandomi una commissione in percentuale, poi vi spiego). Sabato mattina e parte del pomeriggio ho letto tutto il libro, prendendo appunti e facendo una sorta di bigino che ho appeso sul frigorifero , in modo da ricordarmi alcuni passaggi importanti, sia operativi che motivazionali. La frase più bella che ho trascritto è  stata: “La Vita vera comincia dopo avere riordinato“. Il primo pensiero è stato che quella frase fosse una esagerazione, ma oggi dopo circa 10 giorni, credo proprio che sia veritiera.

Quindi il sabato alla fine non ho combinato granchè, dopo aver finito il libro verso le ore 16 e aver fatto la merenda (non dimentichiamoci mai la gioia in quello che facciamo) ho deciso che avrei iniziato dalla biancheria intima, quindi si categoria Vestiti come dice Marie Kondo, ma iniziando dall’intimo visto il poco tempo ma soprattutto la sensazione che quel reparto avesse bisogno prioritario di una bella rinfrescatina. Ho dimezzato la quantità di mutande, calze sia corte che lunghe, reggiseni e magliettine intime, decidendo finalmente di ripartire con quello che metto regolarmente e che soprattutto come dice Marie, mi da emozione e gioia nel presente. Diciamocelo chiaramente, anche mettere una mutanda piuttosto che un’altra può essere fonte di felicità e gioia, anche se spesso lo diamo per scontato…

GIORNO 1 – DOMENICA – VESTITI

Primo passo: svuotare gli armadi e mettere tutti TUTTI i vestiti  sul letto, in base a quanto spazio avete, una sottocategoria per volta, iniziando dai vestiti della parte di sopra, poi le parti di sotto, poi le cose che vanno appese, poi le calze e intimo (che io però avevo già fatto, confermando la mia natura ribelle), vestiti stagionali e accessori etc…( non vi do l’elenco completo per non spoilerare troppo il libro, non posso mica dirvi tutto!). Una volta che tutti i vestiti sono  stati radunati sul letto, ne ho preso in mano uno alla volta ascoltando la sensazione che mi trasmetteva, cercando di capire se faceva ancora parte del mio presente. A volte scelta velocissima, istantanea, senti istintivamente che quel vestito, gonna o maglietta non vuole più stare con te, a volte con qualche secondo in più di riflessione per capire. Un esercizio magnifico di presenza, consapevolezza e decisione. E così via per ogni sotto categoria.

GIORNO 2 – LUNEDI’ E MARTEDI’ – VESTITI E VARIE 

Si avete letto bene, ho accorpato i due giorni perchè avevo già degli impegni pregressi di lavoro che ovviamente ho mantenuto, continuando però nei ritagli di tempo il mio lavoro di ridordino. Mi sono occupata di:

  • foulard e pashmine: ne ho tantissime e le adoro, ma sono riuscita a diminuirle in maniera consistente e a piegarle in verticale e metterle nel cassetto in modo che ora le possa vedere tutte per scegliere meglio colore, tessuto e sfumature.
  • borse: non ne avevo molte ma ora ne ho ancora meno e ci stanno tutte in un unico cassettone, tanto metto sempre le stesse e ne ho tenuta qualcuna per cambiare un pò. Must degli ultimi mesi per me: borsa piccola, comoda e pratica, se porto altro in giro, prendo un’altra borsa di stoffa. Basta borse giganti in cui ci si perde 24 ore per trovare le chiavi.
  • Pigiami: scelti con facilità, 3 per l’estate e 3 per l’inverno. Stop. Non ne servono di più.
  • Scarpe: finalmente ho eliminato tutte quelle che non metto più e non mettono più gioia ai miei piedi. Ora ci stanno tutte nella scarpiera. ohhh che gioia!!

GIORNO 3 – MERCOLEDI’ – PRODOTTI PER LA CURA DEL CORPO

Marie Kondo nel suo metodo  assolutamente vieta di procedere per ambienti, ma consiglia di lavorare per categorie e sottocategorie. Certo a volte è complicato perchè ad esempio tutti i prodotti per la cura del corpo si trovano in bagno e quindi ho inziato a occuparmi di tutta l’area bagno ma procedendo per categorie. Ho tirato fuori tutto, diviso tra prodotti per il corpo, per i capelli, per il viso, per l’igiene femminile, make up, spazzole e varie. Ho poi  buttato tutto quello che non mi serviva più, alcuni prodotti vecchi e non più inutilizzabili ma che tenevo adottati nelll’armadietto. Ho poi rimesso via e sistemato con un ordine nuovo i prodotti restanti, in buono stato e che volevo ancora facessero parte della mia vita e del mio quotidiano imbellettamento.

Ecco qui si conclude la prima metà del nostro viaggio insieme nel magico riordino di casa danzaregina. Domattina pubblicherò la seconda puntata. Da oggi ho iniziato una nuova collaborazione con il giardino dei libri che vende online tantissimi libri e non solo e ho un mio codice di affiliazione.  Se voi acquistate  tramite il mio codice, io prenderò una provvigione sulla vendita. Un nuovo modo di guadagnare che sto speriemntando da oggi, sempre però tenendo fisso il mio valore primario dell’etica e di promuovere solo quello che sento nel profondo.

Il libro è di Marie Kondo ” Il Magico Potere del Riordino”

Se vuoi acquistarlo dandomi una commissione Clicca questo LINK  

A DOMANI per la seconda parte

Articoli Recenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi